Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Il presidente della Bolivia annuncia un aumento di stipendio per il 2022

La Paz, 28 apr (Prensa Latina) Il presidente Luis Arce ha confermato oggi che l'aumento di stipendio concordato con la Central Obrera Boliviana (COB) per il 2022 sarà del 4,0% al minimo nazionale e di tre punti percentuali allo stipendio base.

 

"In un incontro con il COB, abbiamo concordato per il 2022 un aumento di stipendio del 4% al minimo nazionale e del 3% allo stipendio base", ha scritto il presidente sul suo account di Twitter.

 

“Con tanto lavoro, fatica ed in unità con il popolo boliviano – ha aggiunto nel tweet – siamo tornati sulla strada della crescita e della ricostruzione economica; dobbiamo prenderci cura di ciò che abbiamo realizzato”.

 

Arce ha sottolineato in dichiarazioni alla stampa alla Casa Grande del Pueblo (sede dell'esecutivo) che queste trattative sono ardue e dure, ma finiscono sempre con accordi positivi per tutti.

 

Durante l'intervento, insieme a Juan Carlos Huarachi, leader della COB, e al suo Comitato Esecutivo, il capo di stato ha riconosciuto la maturità della leadership sindacale.

 

L'aumento concordato significa un miglioramento rispetto alla controproposta iniziale che offriva l'1,5% allo stipendio base e una percentuale simile al minimo nazionale.

 

In precedenza, Huarachi aveva rifiutato quell'offerta e aveva affermato che l'ultima parola sull'aumento sarebbe venuta da un incontro politico con il presidente.

 

L'aumento avrà effetto dalla sua registrazione in un decreto supremo, che, come è tradizione in Bolivia, sarà pubblicato il 1° maggio, festa del lavoro.

 

Tuttavia, Huarachi ha elogiato l'accordo e ha ribadito che i lavoratori sostengono l'amministrazione guidata da Arce.

 

Ig/jpm