Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Cuba rende omaggio a Tagore, prestigioso intellettuale indiano

L'Avana, 9 mag (Prensa Latina) Come un uomo dedito alla promozione dell'amore, della pace, dell'educazione e della giustizia sociale, è stata la descrizione dell'ambasciatore indiano a Cuba, il dottor S. Janakiraman, quando ha parlato del prestigioso intellettuale Rabindranath Tagore (1861-1941).

Il capo missione ha diretto la celebrazione del 161° anniversario della nascita di Tagore davanti al suo monumento presso l'ingresso della Baia de L'Avana, a cui hanno anche partecipato gli scolari cubani dell’aula speciale del museo Casa dell’Asia dell'Ufficio dello Storico de L'Avana.

Tagore era un poeta di origine bengalese, filosofo del movimento Brahmo Samaj, artista, drammaturgo, musicista, romanziere e cantautore che ricevette il Premio Nobel per la letteratura nel 1913; è stato il primo vincitore non europeo ad ottenere questo riconoscimento.

Nel suo pensiero prevaleva l'amore come "senso ultimo di tutto ciò che ci circonda. Non è un semplice sentimento, è la verità, è la gioia che è all'origine di tutta la creazione".

Come parte del suo pensiero progressista, promosse anche l'idea che "l'uomo nella sua essenza non dovrebbe essere schiavo, né di se stesso né degli altri..."

La sua opera musicale "My Golden Bengal" divenne l'inno nazionale del Bangladesh, composto durante le proteste contro il progetto di spartizione del Bengala presentato dal viceré Lord Curzon nel 1905; è stato ufficialmente adottato nel 1972, ha concluso l'ambasciatore Janakiraman.

Ig/mh