Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Cuba riporta 44 morti nell'esplosione all'hotel di Saratoga

L'Avana, 12 mag (Prensa Latina) Almeno 44 persone sono morte a causa dell'esplosione avvenuta venerdì scorso all'hotel Saratoga nella capitale e 98 sono rimaste ferite, ha aggiornato oggi il Ministero della Salute Pubblica cubano (MINSAP).

Il ministero ha dettagliato sul totale dei deceduti, che 24 sono uomini e 20 donne, e di questi, quattro sono minorenni, un’incinta e una straniera di nazionalità spagnola.

Dei 98 feriti denunciati, 38 sono già stati dimessi, mentre 16 rimangono in sei ospedali, di cui 12 adulti e quattro bambini. Gli anziani ricoverati sono divisi in otto uomini e quattro donne, quattro considerati critici, uno grave e sette in osservazione.

In relazione ai quattro bambini ricoverati ne vengono segnalati due critici, uno grave e uno in osservazione.

Il MINSAP ha ribadito la sua gratitudine a tutte le agenzie, organizzazioni e persone in generale, per il supporto delle azioni svolte con i pazienti e le loro famiglie, nonché per la preoccupazione manifestata dai ricoverati.

L'emblematico hotel di Saratoga ha subito venerdì scorso, intorno alle 11:00 ora locale, un crollo parziale causato da un'esplosione quando un'autocisterna con gas liquefatto riforniva la struttura.

Da allora le forze dei ministeri dell'edilizia, della salute e dell'interno, compresi i vigili del fuoco e le squadre di soccorso, nonché le autorità del Partito Comunista e del governo, hanno lavorato instancabilmente sulla scena.

Ig/joe