Articles

Escalation degli attacchi e delle minacce turche contro la Siria

Damasco, 27 mag (Prensa Latina) L'esercito turco ha intensificato i bombardamenti contro varie aree della Siria settentrionale mentre i suoi aerei lanciavano opuscoli di avvertimento di una possibile offensiva, riferiscono i media.

Secondo le testimonianze citate dall'agenzia ufficiale SANA, le città di Dada Abdel e Al-Nuwaihat sono state oggetto di intense vessazioni con artiglieria pesante e missili da parte dell'esercito turco e di gruppi armati locali operanti sotto il loro comando.

Nel frattempo, un aereo da combattimento ha effettuato anche diverse incursioni contro posizioni delle cosiddette Forze Democratiche Siriane (FDS), che Ankara considera una minaccia alla propria sicurezza nazionale.

Queste azioni, secondo i media locali, hanno causato enormi perdite materiali in case e proprietà pubbliche e private, nonché un esodo di civili.

Nel nord della provincia di Aleppo, elicotteri turchi hanno lanciato opuscoli con frasi in lingua araba che chiedono ai civili di allontanarsi dalle postazioni e dal quartier generale delle FDS e garantire che l'offensiva sia irreversibile.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha recentemente dichiarato che il suo paese ha completato i preparativi per lanciare un'operazione nel nord della Siria per controllare una striscia di confine profonda 30 chilometri con l'obiettivo di rimuovere la minaccia dalle milizie curde.

Ig/fm