Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Lula vuole essere un candidato elettorale per ricostruire Brasile

Brasilia, 1° lug (Prensa Latina) L'ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva ha affermato oggi di voler essere un candidato elettorale per ricostruire il Brasile, combattere la fame, la miseria e la povertà e occuparsi della questione climatica, soprattutto in Amazzonia.

 

"Non sarò un presidente che pensa alla sua rielezione, ma penso di governare il paese per quattro anni affinché il brasiliano possa recuperare definitivamente il benessere sociale, la felicità e il piacere di vivere", ha dichiarato Lula in intervista a Radio Metropolis, da Salvador, capitale dello stato di Bahia.

Per il candidato elettorale del Partito dei Lavoratori, il suo compito è ricostruire il Brasile e unire l'intelligence nazionale per aiutarlo nella missione di dimostrare che è possibile che il paese sia di nuovo contento, che le persone tornino a lavorare, a mangiare, a prendersi cura delle famiglie ed essere felici.

"Ho quattro anni della mia vita da dedicare a prendermi cura di questo popolo. Voglio prendermi cura di questo paese, voglio prendermi cura dello Stato, voglio stabilire un rapporto fraterno con i governatori e i sindaci perché non è possibile che un paese funzioni se voi state combattendo, stimolando l'odio, stimolando le divergenze", ha riferito.

"Ed è con questa testa e con un cuore aperto, il cuore di un uomo appassionato, che trasuda gioia e volontà di lavorare, che aiuterò a prendermi cura di Bahia, Pernambuco, San Paolo, a prendermi cura di Rio Grande do Sul, per prendersi cura del popolo brasiliano", ha rimarcato.

Inoltre, nell'intervista Lula ha criticato il governo del leader di estrema destra Jair Bolsonaro per la disastrosa gestione della crisi sanitaria causata dalla pandemia della COVID-19.

Uno dei suoi obiettivi, se torna a governare il paese, è fare in modo che una tragedia come questa non si ripeta.

 

Ig/ocs