Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Il bloqueo degli Stati Uniti impedisce la raccolta di fondi per le vittime degli incendi a Cuba

I cubani residenti nel Regno Unito hanno denunciato che la piattaforma virtuale GoFundMe che impedisce loro di raccogliere fondi per le vittime dell'incendio di Matanzas, a causa del bloqueo statunitense contro l'isola caraibica.

Secondo Daniesky Acosta, l'entità lo ha informato che non poteva utilizzare la sua piattaforma per raccogliere denaro perché il destinatario dell'aiuto era un paese sanzionato dalla legge statunitense.

I nostri Termini di servizio, insieme alle politiche del nostro settore dei pagamenti e dell'Office of Foreign Assets Control (degli Stati Uniti) vietano a GoFundMe di consentirti di continuare a raccogliere fondi sulla nostra piattaforma, ha detto Acosta, dopo una comunicazione dell'entità.

Secondo il membro dell'organizzazione cubana nel Regno Unito, il rifiuto è un chiaro esempio del fatto che le misure unilaterali imposte dagli Stati Uniti a Cuba da più di 60 anni colpiscono anche i cittadini del Regno Unito e "di qualsiasi altro luogo del mondo".

Mesi fa, l'organizzazione che riunisce i cubani residenti nel paese europeo ha denunciato che banche ed altre istituzioni finanziarie britanniche si stanno unendo al bloqueo statunitense contro l'isola caraibica, nonostante una legge approvata da Londra nel 1980 abbia dichiarato illegale che le società del Regno Unito obbediscano a tale legislazione extraterritoriale.

I cubani nel Regno Unito ora intendevano utilizzare GoFundMe per aiutare le vittime dell'incidente su larga scala che ha colpito una base di stoccaggio di carburante nella città di Matanzas da venerdì scorso.

Nestor Marin, corrispondente nel Regno Unito di Prensa Latina