Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Il ministro delle Relazioni Internazionali cubano ha chiesto la fine del bloqueo economico imposto dagli Stati Uniti

Nazioni Unite, 21 sett (Prensa Latina) Il ministro delle Relazioni Internazionali cubano, Bruno Rodríguez ha chiesto oggi a New York la fine del bloqueo economico, commerciale e finanziario imposto da più di sessant'anni dagli Stati Uniti.

Dal suo profilo sul social network Twitter, il ministro delle Relazioni Internazionali ha chiesto al massimo rappresentante della Casa Bianca, Joe Biden, di ascoltare le esigenze della maggiore delle Antille alle Nazioni Unite (ONU), in riferimento alla sovranità ed all'integrità dei territori. 

Tale richiesta, ha affermato il capo della diplomazia, include l'autonomia dei piccoli Stati, la libertà di navigazione ed il rispetto delle differenze politiche, ed in precedenza ha ringraziato più di 80 deputati colombiani che hanno chiesto la rimozione di Cuba dall'elenco dei paesi sponsor del terrorismo.

I parlamentari della nazione sudamericana hanno esteso la loro richiesta alla vicepresidente Kamala Harris ed alla presidente della Camera dei Rappresentanti, Nancy Pelosi, ed hanno riconosciuto i molteplici effetti di questa decisione unilaterale concepita da Washington contro il popolo ed il governo dell'isola.

Secondo i legislatori, Cuba esprime sempre il suo impegno per la pace in Colombia e ha ribadito il suo ruolo significativo negli accordi previsti tra il governo del neoeletto Capo di Stato, Gustavo Petro, e l'Esercito di Liberazione Nazionale (ELN).

Firmata a Bogotà, la lettera riconosce anche l'area dell'America Latina e dei Caraibi come spazio naturale di integrazione economica e politica, con legami storici ed appartenenza geografica comuni, da qui la saggezza di utilizzare spazi e meccanismi a favore dell'unità regionale.

Ig/dgh