Articles

Le truppe israeliane hanno ucciso 202 palestinesi dall'inizio dell'anno

Ramallah, 24 nov (Prensa Latina) Dall'inizio di quest'anno le forze di sicurezza israeliane hanno ucciso 202 palestinesi, di cui 58 minorenni. Lo riferisce oggi il Ministero della Salute della Palestina.

 

Secondo una dichiarazione dell'istituzione, 150 vittime sono state registrate in Cisgiordania e il resto nella Striscia di Gaza.

L'ultima di queste è stata segnalata ieri sera dopo la morte di Mohammad Herzallah, 30 anni, deceduto per gravi ferite alla testa riportate dopo un raid militare a luglio nella città di Nablus, nel nord della Cisgiordania.

Martedì nella stessa città sono stati uccisi altri due palestinesi: Muhammad Hisham Muhammad Abu Kishk, 22 anni, e Ahmad Amjad Shehada, 16 anni.

Il Club dei Prigionieri ha denunciato la scorsa settimana che i militari sionisti hanno arrestato quest'anno più di 750 tra bambini ed adolescenti palestinesi.

 

Ig/rob