Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Israele libera un palestinese dopo 40 anni di carcere

Tel Aviv, 19 gen (Prensa Latina) Il palestinese Maher Younis è stato rilasciato oggi dopo aver scontato 40 anni di carcere per la morte di un soldato israeliano, due settimane dopo la liberazione del cugino Karim, che aveva scontato una pena simile.

 

Younis, 62 anni, ha lasciato questa mattina la prigione di Hedarim, vicino a questa capitale, e si è trasferito nella sua città natale di Ara, nel nord del paese, dopo un’accoglienza in massa da parte dei suoi abitanti, quasi interamente arabi. 

La città si trovava all'interno del territorio israeliano dopo la guerra del 1948 e la creazione di questo paese, sebbene i suoi abitanti mantengano un forte sentimento nazionalista palestinese.

L'uomo aveva 22 anni quando fu arrestato e condannato nel gennaio 1983 all'ergastolo, poi commutato in 40 anni.

“Aspetto il momento, dopo anni dietro le sbarre, di vedere le masse cantare il nome della Palestina. Sono commosso nel vedere le giovani generazioni piene di valori”, ha detto ieri in un messaggio trasmesso dai media palestinesi.

Secondo la stazione radio israeliana, Arutz Sheva, la polizia ha convocato la sua famiglia per avvertirli che non avrebbero tollerato celebrazioni o bandiere palestinesi, che il governo di estrema destra di Tel Aviv ha bandito dagli spazi pubblici.


Ig/rob