Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Cineteca di Cuba compie 57 anni

L'Avana, 6 feb (Prensa Latina) La Cineteca di Cuba celebra oggi 57 anni dalla sua creazione con la mostra di alcuni classici della sua collezione restaurati secondo i modelli internazionalmente riconosciuti. 

 
“Memorias del subdesarrollo”, “Una pelea cubana contra los demonios”, “Los sobrevivientes” e “Retrato de Teresa”, sono i lungometraggi esibiti questo mese nella sede dell'entità, il cinema “23 y 12”, di questa capitale. 
 
I film furono restaurati grazie ad accordi dell'Istituto Cubano di Arte ed Industria Cinematografica (Icaic) con istituzioni straniere come il laboratorio della Cineteca di Bologna, in Italia, tra altre, con le tecnologie richieste per riscattare e preservare secondo i modelli contemporanei. 
 
Il cinema “23 y 12” sarà anche scenario, il prossimo 8 febbraio, di una gala di omaggio alla cineteca cubana che include un concerto dell'Orchestra da Camera de L'Avana e l'esibizione del documentale intitolato “La primera funcion”. 
 
L'opera compila i cortometraggi esibiti originalmente nella prima proiezione cinematografica mondiale, successa il 28 dicembre 1895, a Parigi, in Francia. 
 
D’accordo col direttore della Cineteca di Cuba, Luciano Castillo, la proiezione del documentale pretende ricordare l'arrivo del cinematografo dei fratelli Lumiere a Cuba perché lo scorso 24 gennaio si sono compiuti 120 anni di avere potuto godere qui dell'invenzione. 
 
Per chiudere la gala, si proietterà la copia definitiva del classico “Il monello”, di Charles Chaplin, dopo essere stata restaurata dalla Cineteca di Bologna. 
 
Ig/msm