Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Ex presidente brasiliano dirige le intenzioni di voto per il 2018

Brasilia, 15 feb (Prensa Latina) L'ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva, del Partito dei Lavoratori (PT), dirige le intenzioni di voto per le elezioni presidenziali del 2018, secondo un’inchiesta pubblicata oggi. 

 
Diffusa dalla Confederazione Nazionale del Trasporto, l'indagine dell'Istituto MDA, ubica Lula da Silva all'avanguardia della preferenza degli elettori brasiliani in tutti gli scenari, tanto per il primo come per il secondo turno. 
 
L'ex capo di Stato possiede il 30,5% delle preferenze nel turno iniziale ed i suoi rivali più vicini sono l'ex senatrice Marina Silva, della Rete di Sostenibilità (Rete – 11,8%) ed il deputato Jair Bolsonaro (Partito Sociale Cristiano-11,3%). 
 
Al terzo posto appare il senatore Aecio Neves (Partito Sociale Democratico Brasiliano-10,1%), ed al quarto posto si trova Ciro Gomes (del Partito Laburista Democratico-5%). 
 
Il presidente brasiliano, Michel Temer (Partito del Movimento Democratico Brasiliano) ha ottenuto solo il 3,7% dei propositi di voto. 
 
L'inchiesta dimostra che l'approvazione sul governo di Temer cadde ad un 10,3%, di fronte ad un 14,6 in ottobre del 2016, mentre il rifiuto alla forma di governare del mandatario passò dal 51,4 al 62,4. 
 
In differenti scenari presentati per il primo turno, i piani di voto per l'ex mandatario Da Silva oscillano tra il 30,5% ed il 32,8%. 
 
Nell'investigazione spontanea, dove non si menzionano i candidati, il membro del PT segue il ritmo con 16,6% davanti all’11,4% dell’ottobre scorso. 
 
Seguono Bolsonario (6,6%); Neves (2,2%); Marina Silva (1,8%) e Temer (1,1%), tra gli altri. 
 
Ig/cw