Articles

ONU riconosce gli esiti di Cuba nella salute, nell’educazione e nello sport

L'Avana, 14 lug (Prensa Latina) L'esperta indipendente sui diritti umani e solidarietà internazionale delle Nazioni Unite, Virginia Dandan, riconobbe oggi qui gli esiti di Cuba nello sviluppo e nell’applicazione dei programmi relazionati con la salute, con l'educazione e con gli sport. 

 
In una conferenza stampa offerta al termine di una visita ufficiale sull'isola, Dandan indicò che nella sua relazione al Consiglio dei diritti umani si centrerà nei punti forti dei menzionati sistemi, benché anche nelle sfide e nei suggerimenti per migliorare. 
 
L'esperta precisò che durante il suo soggiorno, iniziato lunedì scorso, ha visitato differenti organismi ed istituzioni del governo ed esaminò le iniziative di Cuba in relazione al soccorso in caso di disastri e le risposte davanti a situazioni di emergenza. 
 
In quanto alla salute, Dandan fece riferimento alla difficoltà della maggiore delle Antille per accedere a strumenti che possono essere utilizzati in chirurgie o nell'attenzione dei pronti soccorsi. 
 
Tale situazione è stata costantemente denunciata dalle autorità cubane, le quali argomentano che il bloqueo economico, finanziario e commerciale imposto da più di 50 anni dagli Stati Uniti colpisce in larga misura i sistemi di salute ed educazione, oltre a limitare il servizio di questi diritti da parte della popolazione. 
 
Secondo l'esperta indipendente, benché il tempo sia poco in una visita di cinque giorni, facendo la sua analisi, lei pretende esaminare quali sono le sfide che ha di fronte il governo cubano per compiere meglio i suoi impegni verso i cittadini. 
 
 
Ig/tgp