domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba celebrerà il Giorno Mondiale delle Zone Umide

L'Avana, 30 gen (Prensa Latina) La Società Cubana di Botanica (SCB) e l'Agenzia dell’ecosistema (Ama) dell'isola annunciarono oggi la celebrazione del Giorno Mondiale delle Zone Umide con una festa dedicata alla conservazione delle zone paludose. 

 
Secondo gli organizzatori, l’iniziativa Pianta!, della SCB, ed il progetto Mangrovia Viva, di AMA, sono parte del Festival del Monte che si realizzerà per la prima volta nella provincia occidentale di Mayabeque, esattamente nel parco principale del Surgidero di Batabanò, il 4 febbraio. 
 
L’evento che in questa occasione conterà con l’appoggio del Fondo Mondiale per l’Ecosistema attraverso il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo, propone uno spazio per promuovere una cultura scientifica ed un desiderio di investigazione nei bambini e nei giovani. 
 
A proposito di ciò, si realizzeranno osservazioni al microscopio, esperimenti vari, giochi interattivi per sviluppare abilità come scientifico, gare a squadre, concorsi di disegno e confezioni artigianali di carta, tra le altre attività. 
 
Inoltre, l’appuntamento sarà appoggiato dall’Università de L’Avana, l’Accademia di Scienze di Cuba, il Fondo britannico Whitley per la Natura, la Fondazione Segrè e le Brigate Tecniche Giovanili, tra le altre organizzazioni. 
 
Il Giorno Mondiale delle Zone Umide si celebra ogni 2 febbraio dal 1977, in commemorazione della firma dell’Accordo sulle Zone Umede a Ramsar, in Iran, il 2 febbraio 1971. 
 
Questo patto è il primo trattato nel pianeta relativo alla conservazione e l’uso razionale dei sistemi delle terre umide. 
 
Pianta! è un’iniziativa della Società Cubana di Botanica che ha come meta la preservazione della ricca e singolare flora di Cuba e la gestione sostenibile della stessa. 
 
Da parte sua, la progetto Manglar Viva prevede aumentare la capacità di adattamento agli effetti del cambiamento climatico delle popolazioni che abitano nella zona costiera cubana delle province occidentali di Artemisa e Mayabeque. 
 
Ig/rml  
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE