giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Salvador reitera la sua visione integrazionista nella direzione della Celac

San Salvador, 27 feb (Prensa Latina) Il ministro di Relazioni Estere del Salvador, Hugo Martinez, affermò che il suo paese conduce oggi la Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (Celac) con la totale fiducia ed appoggio dei 33 membri del blocco.  

 
In dichiarazioni a Prensa Latina, il cancelliere della nazione centroamericana trasmise sicurezza in quell’adempimento e la convinzione di un esercizio di successo, mentre significò la responsabilità assunta con tutta la visione ed il compromesso integrazionista del governo del presidente Salvador Sanchez Ceren. 
 
“Non è un tema che si vede solo a livello di cancelleria, ma anche si analizzò specificamente in un consiglio dei Ministri dedicato al tema della presidenza pro tempore, quello che dimostra il coinvolgimento del governo al più alto livello, come è accaduto nel processo di preparazione e sviluppo della riunione del quartetto di cancellieri della Celac”, assicurò. 
 
Interrogato su quell’appuntamento celebrato la settimana scorsa e nel quale hanno partecipato i cancellieri della Guyana, del Salvador, della Repubblica Dominicana e dell’Ecuador, il titolare salvadoregno commentò che definì il programma ed il calendario di lavoro per tutto il 2017, che sarà diffuso ed analizzato nella riunione dei coordinatori nazionali, prevista in marzo qui in San Salvador. 
 
Martinez ha sottolineato, parlando del programma, il Vertice Celac-Unione Europea e varie riunioni di coordinatori nazionali, oltre ad un’altra riunione di cancellieri in Repubblica Dominicana in aprile. 
 
Tra i suoi propositi menzionò anche la difesa del multilateralismo e l’inclusione di uguale ad uguale nella presa di decisioni dentro gli organismi multilaterali a livello globale, della Celac e dell’Unione Europea (UE). 
 
Il titolare delle Relazioni Estere spiegò che si aggiunse un dibattito sui meccanismi operativi dell’organizzazione, ed una profonda analisi sull’impatto della nuova situazione negli Stati Uniti, nel continente e nei Caraibi. 
 
Ig/crc

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE