domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Honduras diviene ponte nella rotta migratoria verso gli USA

Tegucigalpa, 6 mar (Prensa Latina) Circa 2000 persone di 24 nazionalità attraversarono Honduras in forma illegale dall’inizio dell’anno, come parte della loro traversata migratoria per arrivare negli Stati Uniti, informarono oggi fonti ufficiali. 

 
D’accordo con una relazione della Forza di Sicurezza Inter-istituzionale Nazionale, le autorità registrarono in totale 1927 persone di nazionalità differenti che attraversarono le frontiere del paese centroamericano in maniera illecita. 
 
Tra i paesi di origine di questi emigranti si trovano Haiti, Cuba, Eritrea, Guinea, Somalia, India, Pakistan, Ghana, Camerun, Gambia, Brasile, Congo, Senegal, Sierra Leone, Angola, Costa d’Avorio, Nepal, Ecuador, Bangladesh, Nigeria, Togo, Venezuela ed Etiopia. 
 
Nonostante, pochi o nessuno di questi stranieri decidono stabilirsi nel paese, perché il loro obiettivo è arrivare a suolo statunitense, affermò il tenente colonnello Santos Nolasco. 
 
Per la sua posizione geografica e le sue politiche migratorie, aggiunse, Honduras si è trasformato in un una specie di trampolino per migliaia di emigranti che cercano di compiere il famoso “sogno americano”, a dispetto degli innumerevoli pericoli di quell’odissea attraverso America Centrale e Messico. 
 
Dopo aver verificato il loro status, le autorità migratorie honduregne concedono loro un salvacondotto che permette loro di continuare col loro viaggio. 
 
In questa rotta, tuttavia, Honduras, svolge un doppio ruolo, perché è anche un paese di origine della migrazione. 
 
Ig/abc 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE