sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Messico secondo paese in morti per violenza, benché senza guerra

Messico, 9 mag (Prensa Latina) Messico è il secondo paese del mondo dove la violenza riscuote più vite umane, afferma un dossier divulgato oggi dall'Istituto Internazionale di Studi Strategici (IISS, per le sue sigle in inglese). 

 
Il numero di morti per violenza in questo paese superò le vittime per i conflitti armati in Iraq ed Afghanistan, secondo la fonte che ha messo Siria nel primo posto. 
 
La crescente guerra tra i cartelli della droga in Messico, e contro le forze armate e della polizia, provocò 23 mila vittime fatali nel 2016, rispetto ai 17 mila morti in Iraq ed i 16 mila che persero la vita in Afghanistan. 
 
Questo livello di spargimento di sangue è ancora più sorprendente, perché “Messico è un conflitto marcato per l’assenza di artiglieria, carri armati o aviazione di combattimento”, disse il direttore generale dell’IISS, John Chipman, nella presentazione del dossier a Londra. 
 
Praticamente tutte queste morti sono state causate da armi da fuoco piccole, disse. 
 
La maggioranza della perdita di vite umane sono accadute in stati che si sono convertiti in “campi di battaglia chiave per il controllo tra cartelli rivali e sempre di più frammentati”, ha concluso. 
 
Ig/ool 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE