mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ricordano a Cuba il lascito del padre Miguel D’Escoto

L'Avana, 12 giu (Prensa Latina) Il mondo intero deve cose straordinarie a Miguel D’Escoto, assicurò oggi il membro del segretariato del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba (PCC), Josè Ramon Balaguer. 

 
Dopo aver firmato il libro di condoglianze aperto nell’ambasciata del Nicaragua a L’Avana per il decesso dell’ex cancellerie del paese centroamericano (1980-1990), Balaguer risaltò le qualità rivoluzionarie del sacerdote. 
 
“Gli uomini che si dedicano interamente a lottare per il benessere dei loro popoli non saranno mai dimenticati”, assicurò il capo del Dipartimento di Relazioni Internazionali del PCC. 
 
Accompagnato dall’ambasciatore del Nicaragua, Luis Cabrera, Balaguer affermò che il diplomatico e politico nicaraguense fu un essere “umano straordinario”. 
 
Il padre D’Escoto, che è deceduto a 84 anni il passato 8 giugno, optò per la teologia della liberazione, e nel 1975 si unì al Sandinismo. 
 
Nel 1977, come parte del Gruppo dei Dodici, espresse pubblicamente il suo appoggio al Fronte  Sandinista. Quando trionfò questo processo nel paese centroamericano servì come Ministro di Relazioni Estere. 
 
D’Escoto fu presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite da settembre del 2008 fino al settembre del 2009 e presidiò la 63ºsessione di detto organismo. 
 
Ig/lbp

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE