lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Sottolineano lascito del pensiero di Fidel Castro nell’educazione cubana

L'Avana, 11 lug (Prensa Latina) Il primo vicepresidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha affermato oggi che la Rivoluzione cubana è ''una rivoluzione educativa permanente'' guidata dalle idee e dal pensiero pedagogico del Comandante in capo, Fidel Castro. 

 
Durante il suo intervento nella commissione di Attenzione alla Gioventù, all’Infanzia ed all’Uguaglianza dei Diritti della Donna, Diaz-Canel ha sottolineato che l’Educazione è un tema essenziale per il paese, ragione per la quale si insiste nel suo perfezionamento costante . 
 
In questo senso, riconobbe la necessità di acquisire una maggiore articolazione tra l’educazione generale e quella superiore, e contemporaneamente ottenere un maggiore coinvolgimento del sistema educativo nella società del paese.
 
Diaz-Canel ha abbordato, inoltre, la complessità del mondo attuale, che ha descritto come “pieno di incertezza”, e la sua situazione è riconosciuta dal primo vicepresidente come uno degli aspetti più importanti per la grande sfida formativa dell’Educazione cubana. 
 
Parlando della Storia del paese, sottolineò che nella storiografia di Cuba i lasciti pedagogici e politici sono stati molto interdipendenti, per gli ideali di personalità cubane come Felix Varela, Josè de la Luz y Caballero, Rafael Maria de Mendive, Josè Martì e Fidel Castro. 
 
“Lì ci sono tutte le risposte per quello che noi dobbiamo fare”, ha concluso. 
 
Ig/vdf

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE