mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Respinge minacce degli USA l’ambasciatore del Venezuela a Cuba

L'Avana, 21 lug (Prensa Latina) L'ambasciatore del Venezuela a Cuba, Alì Rodriguez, ha respinto oggi qui il tentativo del governo degli Stati Uniti di ostacolare, per mezzo delle minacce, la realizzazione dell'Assemblea Nazionale Costituente (ANC) nel suo paese. 

 
In un comunicato emesso lo scorso 17 luglio, la Casa Bianca annunciò la recrudescenza di misure contro questa nazione sud-americana, se si porta a termine la consultazione convocata dal governo bolivariano per il 30 luglio prossimo col proposito di “ampliare ed approfondire i diritti sociali del popolo, stabiliti nella Costituzione del 1999”. 
 
Rodriguez segnalò che il mandatario di quella potenza settentrionale, Donald Trump, pretende dare lezioni sulle elezioni libere e giuste ad una nazione che ha effettuato 20 suffragi dal 2001, mentre appoggia apertamente la destra che cerca di espellere il presidente Nicolas Maduro attraverso la violenza. 
 
Ricordò la politica storica di intervenzionismo degli Stati Uniti in America Latina, e denunciò che il loro principale obiettivo in questo caso è restituire ai monopoli il controllo del petrolio venezuelano, una risorsa riscattata dalla Rivoluzione bolivariana per spingere lo sviluppo nazionale ed implementare i programmi di beneficio sociale. 
 
Questo, disse, è il problema di fondo che affronta oggi il governo di Nicolas Maduro insieme alla maggioranza del popolo venezuelano, mentre l’oligarchia di questo paese, senza un progetto politico e programmatico dichiarato, è incoraggiata da vari governi di destra della regione e ha l’auspicio della direzione statunitense. 
 
Ig/evm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE