mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

FMLN insiste nell’urgenza di riformare il sistema pensionistico

San Salvador, 9 ago (Prensa Latina) Il Fronte Farabundo Martì per la Liberazione Nazionale (FMLN) mantiene oggi la sua lotta per riformare il sistema delle pensioni, per garantire allo Stato più finanziamento e meno debiti. 

 
Per Medardo Gonzalez, segretario generale del Fronte, urge una riforma che permetta allo Stato di amministrare parte della quotazione, fatto che contribuirà a ridurre il debito del fondo delle pensioni, e risolvere gli insoluti. 
 
“Questo debito non permette di fare investimenti in quello in cui il popolo ha bisogno, in medicina, in sicurezza, ed anche nell’educazione”, argomentò il deputato a Radio Maya Vision, a proposito del recente colpo giudiziale contro circa 175 mila pensionati. 
 
Alla fine del luglio scorso, la Sala del Costituzionale della Corte Suprema di Giustizia annullò un accordo legislativo che garantiva il pagamento delle pensioni ai pensionati, come parte della sua strategia di boicottaggio al governo dell’FMLN. 
 
Questa sentenza impedì al governo di accedere al 50% dei fondi delle quotazioni, con l’intenzione di colpire il governo ed invece ferisce le tasche delle famiglie lavoratrici del Salvador. 
 
Il dirigente della storica formazione salvadoregna di sinistra aggregò che la privatizzazione del sistema permise che gli Amministratori del Fondo delle Pensioni (AFP) intascassero una percentuale delle quotazioni. 
 
“Questo è quello che succede dal 1998, i contribuenti pagano l’AFP ma chi paga i pensionati non sono gli AFP, è il governo centrale”, spiegò Medardo Gonzalez, che lotta per cambiare questo peso ereditato dalle amministrazioni neoliberali. 
 
Ig/cmv

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE