lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Presidente boliviano ricorda impronta dello scrittore Eduardo Galeano

La Paz, 4 set (Prensa Latina) Il presidente boliviano, Evo Morales, sottolineò ieri gli insegnamenti dello scrittore uruguaiano Eduardo Galeano in difesa della Patria Grande (America Latina), celebrandosi questa domenica il 77ºanniversario del suo compleanno. 

 
“Ricordiamo il compleanno del fratello Eduardo Galeano. Ci diede grandi insegnamenti per costruire la #PatriaGrande ed un mondo libero”, scrisse Morales nel suo account di Twitter @evoespueblo. 
 
Dopo la sua morte il 13 aprile 2015, il mandatario ha sottolineato che i libri dell’autore uruguaiano mettono in allerta il lettore sui tentativi di saccheggio economico in America latina. 
 
Inoltre Morales ha ricordato che i messaggi impliciti nei testi del creatore di “Le vene aperte dell’America Latina” sollecitano le nuove generazioni a difendere la dignità e la sovranità dei popoli della regione. 
 
“Quando gli ho regalato il Libro del Mare, disse: ‘dovrebbe chiamarsi Libro del Mare Robato’. Galeano immortale per scrivere la verità sulla schiavitù”, ricordò, sempre in twitter, il capo di Stato. 
 
Riconosciuto come uno dei testi più emblematici di Galeano, “Le vene aperte dell’America Latina” (1971), narra lo sfruttamento del continente all’epoca della colonia. 
 
Mentre, il “Libro del Mare” raccoglie gli argomenti storici e giuridici della Bolivia sul suo appello al Cile per la restituzione di un accesso sovrano all’oceano Pacifico, ed ha presentato una denuncia presso L’Aia con questo scopo. 
 
Ig/clp 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE