giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

La pace in Colombia: Santos e Londoño si riuniranno venerdì prossimo

Bogotà, 20 nov (Prensa Latina) Il presidente colombiano, Juan Manuel Santos, ha proposto una riunione venerdì prossimo col presidente del FARC, Rodrigo Londoño, in risposta alla richiesta dell'ex guerrigliero davanti ai cambiamenti della legge Giustizia Speciale di Pace (JEP). 

 
“In risposta al suo sollecito, propongo a Rodrigo Londoño di riunirci venerdì”, ha detto oggi il mandatario attraverso il suo account in Twitter. 
 
Il massimo leader del partito Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune (FARC) ha chiesto a Santos lo scorso fine settimana una riunione urgente per salvare la pace in Colombia. 
 
“Mi permetto di chiederle, nel modo più rispettoso, ma sincero, la realizzazione di una riunione urgente che ci permetta trovare la formula per curare, costruire e consolidare la pace”, ha affermato Londoño in una lettera diretta al mandatario colombiano.
 
Londoño ha affermato che i membri del partito Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune (FARC) “siamo molto allarmati per quello che sta succedendo”.
 
Tale stato di preoccupazione è dovuto soprattutto “all’audacia con cui distinte istituzioni vengono agendo in contraddizione aperta con l’Accordo Finale, fino al punto di modificarlo negli aspetti essenziali”.
 
Si riferì, al riguardo, alla sentenza della Corte Costituzionale e le modificazioni introdotte dal Senato alla Giustizia Speciale di Pace (JEP).
 
La condotta di entrambe le istituzioni, enfatizzò, costituisce una specie di rinegoziazione estemporanea ed unilaterale “di quello che tanto sforzo ci è costato accordare in cinque anni di intensi dibattiti nel Tavolo delle Conversazioni a L’Avana”.
 
Commentò il candidato presidenziale del FARC come gli inadempimenti dell’accordo di pace non possono essere un buon segno per il tavolo di negoziazioni di Quito, tra il governo e l’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN).
 
“Venti di tempesta stanno soffiando sul processo di pace colombiano e consideriamo urgente trovare soluzioni ragionevoli”, ha concluso l’ex capo guerrigliero.
 
Ig/tpa

     

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE