venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Oscar Lopez denuncia che le basi militari sono uno strumento di dominazione

Caimanera, Cuba, 22 nov (Prensa Latina) L'indipendentista portoricano Oscar Lopez Rivera ha denunciato oggi che le basi militari statunitensi nel mondo sono uno strumento di dominazione imperiale. 

 
Durante la sua visita a questo territorio limitrofo con la base navale statunitense la cui devoluzione è reclamata dal governo cubano, il lottatore portoricano, ha dichiarato a Prensa Latina, che nessun paese per grande e poderoso che sia deve invadere il territorio di altre nazioni, ed accettare,  un’occupazione militare sia dove sia è un grave errore. 
 
Ha ricordato che Porto Rico soffre ancora le conseguenze dello stabilimento della base di Vieques, perché benché sia stata chiusa nel 2003, il governo nordamericano mantiene il controllo sulle principali risorse naturali, e fino ad oggi non si sono potuti recuperare dai danni all’ecosistema ed alla popolazione provocati da tanti anni di manovre militari.  
 
Il governo cubano deve prepararsi per chiedere un giorno risarcimento agli Stati Uniti per i danni che quella base navale sta causandolo al popolo cubano, perché un giorno questo territorio ritornerà ai suoi legittimi proprietari, ha puntualizzato nelle sue dichiarazioni all’agenzia di stampa cubana. 
 
La base navale nordamericana occupa 117,6 dei 364 chilometri quadrati di superficie di questo territorio e tra il 1962 ed il 1996, si sono prodotti 8288 violazioni aree, navali e terrestri, secondo fonti ufficiali. 
 
Ig/ycv

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE