sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Fidel Castro, un simbolo per il canale panarabo Al Mayadeen

Beirut, 1º dic (Prensa Latina) Fidel Castro è uno dei simboli del canale panarabo Al Mayadeen, ha affermato oggi il presidente del suo Consiglio di Amministrazione, Ghasan Ben Jedou, in dichiarazioni per il primo anniversario della scomparsa fisica del leader rivoluzionario cubano.

In un’intervista trasmessa dalla stazione televisiva multinazionale, Ben Jedou ha ricordato i suoi incontri con il leader storico della Rivoluzione cubana, ed ha sottolineato la natura simbolica del suo esempio, presente nella concezione dei mezzi di informazione.

“Siamo orgogliosi, e siamo onorati di avere, in Al-Mayadeen con tutto il nostro pubblico e con i seguaci che rappresentiamo, Fidel come uno dei simboli che ci illuminano fin dal primo momento, tra le altre figure chiave, e forse Fidel Castro è il primo di tutti”, ha spiegato.

Quando il canale ha cominciato, non aveva nessun rapporto diretto con Cuba o Fidel, e non abbiamo degli interessi materiali né con Cuba, né con Fidel, ha aggiunto, e ci presentiamo attraverso i simboli che fungono da bussola, e Fidel era uno di quei simboli e siamo orgogliosi ed onorati di prenderlo come esempio.

Perché? Perché quando parliamo della Rivoluzione vera, Fidel Castro rappresenta la Rivoluzione vera e non la Rivoluzione falsa.

Se vogliamo parlare di un capo di Stato giusto con la società, le masse, i settori vulnerabili ed i lavoratori, quello è Fidel, che ha fatto diventare Cuba uno Stato del popolo e per il popolo, e non l’ha costruito come uno stato dell’individuo.

Questo è stato dimostrato con il fatto che quando già non era il capo di Stato, Cuba è rimasta come lo Stato fondato da Fidel, una nazione per servire il popolo, le masse e tutti coloro che lottano per i loro diritti in questo mondo.

Fidel era un leader umile nel vero senso della parola, un intellettuale, che amava la storia, era l’incarnazione della storia, però, vedo, ha detto Ben Jedou, “ che inoltre a queste qualità, ce n’è una che ritengo speciale: il suo amore e collegamento con il suo popolo come innato leader rivoluzionario ed intellettuale”.

In tutti i suoi discorsi, il leader cubano si stava rivolgendo al popolo, anche durante tutti gli anni di bloqueo contro Cuba era molto vicino al popolo, parlava al popolo con trasparenza come un cittadino in più ed inoltre scriveva; amava il popolo ed era molto vicino anche all’America Latina, alla Palestina, alla nostra regione araba, all’Africa, alla Russia ed all’Asia, ed agli stessi Stati Uniti.

Uno dei nostri slogan di base, a proposito, abbiamo due slogan principali ad Al Mayadeen, uno è lo slogan realistico, ed uno professionale e sono: “La realtà così com’è”, e quello dell’identità del canale “Con gli esseri umani da tutte le parti”, e per questo Fidel è uno dei nostri simboli.

Noi come Al Mayadeen, stiamo cercando di ispirarci sempre ai valori di Fidel, che usava i mass media per comunicarsi con le masse, e questo è il compito che cerchiamo di compiere.

Ig/omr/arc

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE