sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ecuador ratifica la protezione di Assange mentre i suoi diritti pericolino

Quito, 13 dic. (Prensa Latina) Il governo ecuadoriano ha ratificato che manterrà lo status di protezione del cyberattivista australiano Julian Assange, che è rimasto in asilo dal 2012 nell'ambasciata di Quito a Londra, ha confermato oggi il Ministero degli Affari Esteri e della Mobilità Umana.

La dichiarazione, rilasciata attraverso il sito digitaleTwitter del suddetto Ministero, risponde ai commenti nelle reti su una presunta decisione dell’esecutivo di rimuovere lo status del fondatore di WikiLeaks.

“Attenzione! Difronte alle voci che circolano nelle reti sociali, il Ministero ribadisce che non c’è nessun cambiamento nello status dell’asilo per Julian Assange. Ecuador manterrà la sua protezione mentre continuino in pericolo i suoi diritti umani ,” ha riferito il portafoglio degli Esteri su Twitter.

Il portale web di Assange è diventato noto al mondo dopo aver diffuso migliaia di documenti classificati, in particolare dall’amministrazione di Washington; quindi, lui rimane incapace di abbandonare gli uffici ecuadoriani, a causa delle minacce di arresto ed estradizione delle autorità britanniche.

Sull’australiano ha soppesato un processo in Svezia per presunti reati sessuali, con accuse mai formulate, perciò il processo è stato archiviato dal sistema giudiziario di quel paese europeo.

Quito ha chiesto a Londra di garantire un salvacondotto al cyberattivista, tenendo conto della decisione svedese, ma fino ad oggi la petizione non è stata eseguita. Con questo permesso, Assange potrebbe viaggiare in Ecuador.

omr/scm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE