lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Governo ed opposizione venezuelana firmano pre-accordo a Santo Domingo

Santo Domingo, 31 gen (Prensa Latina) Il governo e l'opposizione venezuelana hanno annunciato oggi a Santo Domingo la firma di un pre-accordo di pace e convivenza che deve trasformarsi in un accordo finale il prossimo lunedì in questa capitale. 

 
Oggi è un giorno per l’allegria nonostante le lunghe ed ardue giornate che abbiamo svolto nel tavolo di dialogo perché ci ha permesso di scrivere un pre-accordo tra le parti, espresse il capo della delegazione del governo venezuelano, Jorge Rodriguez, in una conferenza stampa. 
 
Ha segnalato che è un buon giorno per le notizie gradevoli perché hanno firmato un verbale dove sono plasmati gli elementi coincidenti e così si riescono a smontare tutte le ansie aggressive sofferte dal Venezuela dall’estero e dall’interno del paese, ha aggiunto. 
 
Ha precisato che ora le parti ritornano in Venezuela per rivedere i minimi dettagli in sospeso e delucidarli nelle prossime 72 ore, per ritornare poi di nuovo a Santo Domingo lunedì 5 febbraio per firmare l’accordo definitivo. 
 
Inoltre, si è dimostrato contento per lo sforzo dell’opposizione venezuelana di mantenersi nel dialogo nonostante le pressioni e le minacce alle quali sono stati sottomessi. 
 
Da parte sua, il deputato oppositore Julio Borges, intervenendo davanti ai mezzi ha negato che ci fosse un pre-accordo bensì solo un verbale in potere del presidente, Danilo Medina, dove si trovano gli aspetti nei quali esistono avanzamenti perché queste riunioni si svolgono con un patto iniziale e non c’è un accordo finale fino a raggiungere la totalità delle questioni previste tra le parti. 
 
Ha detto che la ragione per la quale l’opposizione è a Santo Domingo era “per apportare una soluzione alla profonda ed acuta crisi nella quale è caduto Venezuela”. 
 
Inoltre ha risaltato che nonostante gli avanzamenti in alcuni dei temi, esistono molti dei quali che devono essere elaborati “per vedere se possibilmente si giunge ad un accordo per la pace e la convivenza in Venezuela”. 
 
Ig/ema 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE