giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba sottolinea necessità di preservare le zone umide

L'Avana, 2 feb (Prensa Latina) Esperti cubani hanno sottolineato oggi qui l'importanza che Cuba concede alla preservazione e conservazione delle sue sei zone umide più significative, come parte dell'attenzione al suo ecosistema. 

 
Specialisti del Museo di Storia Natural hanno offerto una videoconferenza sulla protezione di queste risorse idriche, specialmente quella della Palude di Zapata, la più grande di questo tipo, ubicata nella provincia centrale di Matanzas.
 
La Palude di Zapata occupa uno spazio di 300 mila ettari e risalta per i multipli benefici o “servizi ecosistemici” che brinda all’umanità, dalla somministrazione di acqua dolce, alimenti e materiali di costruzione, e biodiversità, ricarica di acque sotterranee e mitigazione del cambiamento climatico. 
 
Così la maggioranza delle zone umide dell’arcipelago sono investigate da un gruppo di lavoro che a partire dal 12 agosto 2001 ha designato il Comitato Permanente della Convenzione di Ramsar (relativa alle zone umide) per questo tipo di zone. 
 
È denominata zona umida quell’area che rimane in condizioni di inondazione o, per lo meno, col suo suolo saturo con acqua durante lunghi periodi di tempo ed il liquido svolge un ruolo fondamentale nella determinazione della sua struttura e funzioni ecologiche. 
 
A Cuba esistono altre zone dichiarate umide nei territori di Santi Espiritus, Isola della Gioventù, Camagüey, Ciego de Avila e Granma, e si lavora in due nuove proposte, la Penisola di Guanahacabibes e la Zona Umida Meridionale di Los Palacios, entrambe a Pinar del Rio. 
 
Ig/msc

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE