giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Presentano all’Unesco libro “Donne dell’America Latina e dei Caraibi

Parigi, 8 mar (Prensa Latina) Il libro “Donne dell'America Latina e dei Caraibi”, che raccoglie storie di vita e di lotta di 17 donne essenziali della regione, è stato presentato all'Unesco a proposito della celebrazione oggi del “Giorno Internazionale della Donna.”

Il testo rende omaggio a figure note in vari campi della società e si è svolto per iniziativa del Gruppo dell’America Latina e dei Caraibi nella suddetta organizzazione delle Nazioni Unite.

Nella serata è intervenuta la direttrice della Divisione per l’Uguaglianza di Genere dell’Unesco, Saniye Gülser Corat, che ha sottolineato il lavoro dell’agenzia a favore dell’empowerment delle donne in tutto il mondo.

Ha anche fatto riferimento alle numerose attività organizzate in questa giornata che comprendono conferenze, proiezioni di film e l’apertura della mostra Donne Contadine.

Rappresentanti di diverse nazioni hanno offerto dettagli delle donne onorate nel libro, e nel caso di Cuba l’ambasciatrice Dulce Buergo ha approfondito l’eredità di Haydée Santamaria.

La diplomatica ha sottolineato la straordinaria traiettoria rivoluzionaria di Santamaria e “la sua direzione dell’istituzione culturale cubana Casa de las Americas, strettamente legata al lavoro dell’Unesco da valori nobili e solidali e dai principi promossi fin dalla sua fondazione.”

In questo senso, ha segnalato l’intensa attività e l’impegno di Haydée nel promuovere l’integrazione culturale nell’America Latina e nei Caraibi, quando dava visibilità al pensiero, alla creatività ed alla ricchezza ed alla diversità culturale della regione.

A Casa de las Americas, ha evidenziato, “si è aperto uno spazio fondamentale di incontro e di creazione per una generazione di giovani artisti cubani e latinoamericani, tutti talentuosi, del calibro di Gabriel Garcia Marquez, Julio Cortazar, Mario Benedetti, Roberto Fernandez Retamar, Mariano Rodriguez, tra gli altri.”

L’ambasciatrice ha ricordato che l’Unesco ha recentemente riconosciuto il lavoro della Casa de las Americas in più di 50 anni di esistenza, concedendole il Premio Jaime Torres Bodet.

Secondo un comunicato, l’incontro ha avuto un’ampia partecipazione da parte dei rappresentanti delle delegazioni permanenti presso l’Unesco, così come di alti dirigenti e del personale del Segretariato dell’Organizzazione.

Ig/omr/lmg

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE