giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Arresto di Santrich è un altro schiaffo alla pace, afferma ELN

Bogotà, 10 apr (Prensa Latina) La detenzione di Jesus Santrich, uno dei leader storici dell'ex guerriglia delle FARC, è un altro schiaffo agli accordi di pace, ha dichiarato oggi l'Esercito di Liberazione Nazionale (ELN). 

 
L’ELN si è solidarizzato con gli ex combattenti del partito Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune (FARC), “in questo momento molto difficile per il loro progetto”. 
 
La guerriglia colombiana, che sostiene un’agenda di dialogo col governo col proposito di giungere ad un accordo di pace, ha criticato l’ingerenza degli Stati Uniti nei temi interni della Colombia. 
 
“La cattura di Santrich ieri, per un’ordine giudiziale impartito dagli USA contravviene la sovranità nazionale”, ha affermato l’ELN in una dichiarazione pubblicata nel suo portale web. 
 
Sulla possibile estradizione del dirigente colombiano, alla quale ha fatto riferimento il presidente Juan Manuel Santos, l’ELN ha denunciato che equivale ad una condanna anticipata. 
 
“Dagli Stati Uniti hanno preparato un montaggio ad uno dei dirigenti del FARC più critico con l’inadempimento degli accordi”, ha affermato il gruppo guerrigliero. 
 
L’ELN ha ricordato che Santrich li metteva sempre in allerta, “che stessimo attenti a quello che stava succedendo, affinché non commettessimo gli stessi errori”. 
 
Ig/tpa 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE