sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Tribunale di appello nega ultimo ricorso della difesa di Lula

Brasilia, 18 apr (Prensa Latina) Il Tribunale Regionale Federale della Quarta Regione (TRF4) ha respinto oggi l'ultimo ricorso che poteva presentare la difesa dell'ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva in quell'istanza. 

 
Secondo il sito web del tribunale, il TRF4 non ha letto le nuove dichiarazioni presentate, perché “non c’è stata un analisi del merito della richiesta”, che è stata respinta all’unanimità. 
 
Secondo il relatore del caso, il giudice federale Nivaldo Brunoni, tutte le proposte nei primi ricorsi sono state vagliate, per cui non si può ammettere che la difesa dell’ex dignitario cerchi già una nuova discussione di una materia analizzata. 
 
I difensori di Lula hanno segnalato nei primi ricorsi, analizzati il 26 marzo scorso, 38 omissioni, 16 contraddizioni e cinque punti incerti nella sentenza che ha confermato la condanna ed ha aumentato la pena di nove anni e 6 mesi dettata dal giudice Sergio Moro, a 12 anni ed un mese, per decisione del TRF4. 
 
Lo scorso 5 aprile, il tribunale di appello di Porto Alegre ha autorizzato Moro a procedere all’arresto di Lula, ancora senza esaurirsi almeno i ricorsi in seconda istanza, ed in appena 20 minuti ha emesso l’ordine corrispondente. 
 
Dopo essere rimasto 48 ore nella sede del Sindacato Metallurgico in San Bernardo del Campo, a Sao Paulo, Lula si è messo a disposizione della Polizia Federale ed è stato trasportato alla città di Curitiba, dove il 7 aprile ha cominciato a compiere la condanna come prigioniero politico. 
 
Ig/mpm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE