domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Presidente del Venezuela decreta aumento salariale del 95%

Caracas, 30 apr (Prensa Latina) Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha decretato oggi un aumento del 95% del salario minimo, come parte delle misure per garantire il benessere dei lavoratori, di fronte alla denominata la guerra economica. 

 
Durante la chiusura dell’Expo “Venezuela Potencia”, con sede nel Poliedro di Caracas, il mandatario ha spiegato che davanti alle azioni dei settori oligarchici per destabilizzare l’economia –come la carenza delle mercanzie o l’inflazione indotta -, l’incremento dell’entrata della classe lavoratrice costituisce un meccanismo di protezione necessario. 
 
In tale senso, ha affermato che gli aumenti salariali motivano la crescita della produzione e fortificano il mercato interno del paese sud-americano. 
 
Maduro ha reiterato che il governo bolivariano spingerà le azioni dirette a consolidare un’economia sana, stabile e prospera in favore dei venezuelani, oltre a fortificare la protezione dei lavoratori mediante la generazione di impiego. 
 
Annunciando il terzo aumento salariale nel decorso del presente anno, il capo di Stato ha informato che una misura simile beneficherà ad oltre quattro milioni di pensionati, ed ha comunicato anche un incremento nel saldo dei buoni protettivi diretti alla popolazione. 
 
Inoltre, Maduro ha convocato la classe operaia a mobilitarsi domani martedì per le strade di Caracas ed in tutte le regioni del paese, in occasione della celebrazione questo 1º maggio del Giorno Internazionale dei Lavoratori. 
 
Ig/wup 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE