martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba celebra il Giorno dell’Infanzia con nuovi risultati

L'Avana, 1º giu (Prensa Latina) Cuba celebra oggi il Giorno Internazionale dell’Infanzia, esponendo i propri risultati in materia di attenzione ai minori, riconosciuti dall’UNICEF, e conferma il suo impegno quale Stato aderente alla Convenzione sui Diritti dell’Infanzia.

In tutta l’isola si sono svolte attività culturali e sportive in occasione della data stabilita nel 1954 dall’Assemblea Generale dell`ONU, per invitare le nazioni a a pruomuovere il benessere dei bambini, la fratellanza e la conoscenza tra i piccoli del mondo.

Tra le misure a favore di questo settore della poplazione, è in esecuzione il Piano d’Azione Nazionale per l’Infanzia, l’Adolescenza e la Famiglia, periodo 2015-2020, che raccoglie le responsabilità di ogni istituzione legata alla crescita dei bambini.

Qualche giorno fa, il Governo di Cuba ha presentato la terza relazione dell’Esame Periodico Universale dei Diritti Umani (EPU), a Ginevra, dove ha esposto che la strategia ha come cardine gli interessi superiori dei bambini, l’uguaglianza delle opportunità e la partecipazione in qualità di soggetti di diritti.

Il Ministero degli Affari Esteri di Cuba, lo scorso novembre, aveva denunciato in seno all’Assemblea Generale dell’ONU l’impatto del blocco degli Stati Uniti sull’infanzia cubana, ribadendo che l’assedio economico, commerciale e finanziario – in vigore da quasi 60 anni – danneggia la salute, l’educazione, l’alimentazione e il diritto alla vita dei bambini.

Circa i pú recenti risultati nell’attenzione all’infanzia, sono da evidenziare la tassa di mortalità infantile piú bassa della storia, 4,0 per ogni mille nati vivi, raggiunta nel 2017, e il riconoscimento, nel giugno 2015, come primo paese al mondo ad aver eliminato la trasmissione da madre a figlio dell’HIV/AIDS e della silifide.

Inoltre, lo scorso anno, il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF) ha dichiarato Cuba uno dei 15 paesi al mondo che applicano politiche di base che garantiscono un buon sviluppo celebrale dei bambini.

In ambito educativo, l’accesso è universale e gratuito, con l’attuale corso scolastico, 2017-2018, cominciato lo scorso 4 settembre, oltre un milione 750 mila studenti sono inscritti nei 10.600 centri scolastici.

La rappresentante dell’UNICEF a Cuba, Maria Machicado, ha elogiato diverse recenti iniziative a beneficio dei piú piccoli, tra queste l’Atlante dell’Infanzia e dell’Adolescenza a Cuba, definito come “un’esperienza unica” e “un buon esempio su come mostrare statistiche rilevanti per adottare decisioni”.

Allo stesso modo, Machicado ha elogiato i risultati raggiunti nella riduzione della mortalitá infantile, il programma di vaccinazioni superiore al 90% con 11 vaccini che proteggono contro 13 malattie, le banche di latte materno e i 24 ospedali amici dei bambini e delle madri.

Mb/wmr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE