giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cineasti in Colombia appoggiano la candidatura di Petro

Bogotà, 6 giu (Prensa Latina) Più di un centinaio di registi, sceneggiatori, produttori e ricercatori della settima arte in Colombia hanno espresso il loro appoggio alla candidatura presidenziale di Gustavo Petro. 

 
In una lettera intitolata “Cineasti per il Cambiamento”, i firmatari hanno segnalato che il secondo turno, previsto per il 17 giugno, “è un’opportunità unica per rompere il ciclo dei clientelismi, della corruzione, della violenza e della violazione dei diritti umani, che molti di noi hanno potuto conoscere da vicino”. 
 
Hanno messo in allerta che questo cambiamento solo si potrà ottenere se Petro sarà eletto presidente. 
 
Sull’aspirante del movimento “Colombia Umana” alla direzione dello Stato, hanno sottolineato che il suo programma enfatizza la pace, il rispetto per i diritti umani, la lotta contro la corruzione, l’attenzione dell’ecosistema e gli animali ed un programma per le arti e la cultura. 
 
I rappresentanti della corporazione cinematografica hanno commentato che il voto per il candidato del partito di Alvaro Uribe, Ivan Duque costituisce  “un ritorno al passato che dobbiamo superare e contrastare”. 
 
In questo senso, hanno manifestato una profonda preoccupazione per il destino degli accordi di pace, se Duque vince le elezioni. 
 
“Lui ha minacciato di cambiare gli Accordi di Pace, fatto che mette a rischio l’implementazione degli stessi”, indica la lettera. 
 
Il messaggio manifesta anche il loro disaccordo con una delle proposte di Duque che vuole privatizzare l’arte e la cultura, trasformandole in un mercato per una élite e non in un diritto per tutti. 
 
Ig/tpa

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE