venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Comincia Cuba Industria, una scommessa per lo sviluppo

L’Avana, 18 giu (Prensa Latina) La terza edizione di Cuba Industria inizia oggi le attività, segnate da tre linee distintive focalizzate nello sviluppo dei settori strategici, dell’industria sostenibile e degli investimenti esteri.

Lo sviluppo della produzione, l’uso di nuovi materiali e di fonti rinnovabili d’energia, la sostituzione delle importazioni e il rafforzamento dei legami con le università costituiscono le altre priorità dell’Esposizione Internazionale dell’Industria Cubana che si protrarrà fino al 22 giugno.

L’appuntamento, con un amplio programma, si svolgerà presso il Palazzo delle Convenzioni e lo spazio fieristico di Pabexpo, dove si realizzerà, parallelamente, l’esposizione.

Secondo gli organizzatori, si terranno 11 convegni, un forum sugli investimenti, 5 tavole rotonde e incontri bilaterali.

Uno degli obiettivi dei congressi è l’illustrazione, in modo chiaro e preciso, della proiezione di sviluppo industriale per i prossimi anni.

Questi i congressi: III di Manutenzione Industriale, XV Internazionale di Riciclaggio, III Imballagio, XVIII Metallurgico, III Metalmeccanica, III Gestione della Qualità e Protezione Ambientale e III dell’Industria Chimica.

Si svolgeranno, inoltre, il III Congresso di Elettronica e Automazione; il III dell’Industria della Moda, dei Mobili e dell’Arredamento; il III della Gestione Tecnologica e dell’Innovazione Organizzativa; l’XI Internazionale della Refrigerazione, Climatizzazione e Energie Rinnovabile e il II Forum di Disegno.
 
L’esposizione, invece, riguarderà riciclaggio, imballaggi, metallurgia, metalmeccanica, elettronica e automazione, fonti d’energia rinnovabili, attrezzature mediche, chimica, industria leggera e servizi professionali. Con lo slogan “Verso lo sviluppo industriale sostenibile”, Cuba Industria costituisce uno scenario favorevole per lo scambio tecnico-scientifico, il rafforzamento delle partnership tecnologiche tra le industrie nazionali ed estere, la promozione di articoli per l’esportazione e il consolidamento delle produzioni nazionali.

E’ prevista la partecipazione di 31 nazionali, tra cui Spagna, Italia, Cina, Russia e Germania.

mb/tdd

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE