sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Lascito di Sindo Garay abbellisce la storia della musica di Cuba

L'Avana, 17 lug (Prensa Latina) A 50 anni dal decesso del cantautore Sindo Garay, commemorato un giorno come oggi, la sua opera perdura tra le creazioni ineludibili della storia musicale cubana. 

 
Diverse istituzioni del paese hanno reso omaggio nel 2018 all’autore di Mujer bayamesa, Guarina, La tarde, Retorna, Amargas verdades, Perla e Tormento fiero, tra i pezzi idolatrati nella sua terra nativa. 
 
L’uomo, il cui vero nome è stato Antonio Gumersindo Garay y Garcia è nato il 12 aprile 1867, a Santiago di Cuba, e non ha avuto formazione accademica, ma ha lasciato un importante lascito musicale che lo classifica come trovatore e come un gran difensore dell’identità nazionale. 
 
L’Impresa di Registrazioni ed Edizioni Musicali (Egrem) ha presentato l’anno scorso una raccolta di 13 temi, compresi due delle ultime incisioni di questa gran figura della storia musicale dell’isola, che è scomparso a L’Avana, il 17 luglio 1968, a 101 anni di età. 
 
Detta iniziativa fa parte di una serie di azioni per riscattare e promuovere l’opera del creatore di più di 600 pezzi che riflettono le radici cubane e l’amore dell’artista per la sua terra. 
 
Esposizioni, conferenze ed incontri musicali sono stati già alcune delle azioni sviluppate questo anno insieme alla XX edizione del Festival di Musica Popolare Sindo Garay, creato con l’obiettivo di fomentare la conoscenza della figura di questo cantautore che ha segnato per sempre la storia della musica cubana. 
 
Ig/msm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE