martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Scompare Aretha Franklin, la regina femminista del soul

Los Angeles, 16 ago (Prensa Latina) La cantante statunitense Aretha Franklin, conosciuta in tutto il mondo come la regina del soul, è scomparsa oggi a 76 anni di età. 

 
Franklin lottava contro un cancro dal 2010 ed è stata ricoverata urgentemente lunedì scorso, ma il giorno dopo è ritornata a casa sua, in compagnia della sua famiglia. 
 
Gli ultimi spettacoli dell’eccezionale cantante sono stati nel 2017: un concerto a Filadelfia, in agosto, e due mesi dopo si è presentata a New York per la fondazione del musicista britannico Elton John, che lotta contro l’AIDS. 
 
Franklin ha sviluppato un’estesa carriera musicale nella quale ha accumulato una ventina di album, 18 premi Grammy e 75 milioni di dischi venduti. 
 
Tra i suoi grandi successi ricordiamo Respect (1967), Day Dreaming (1972), Jump to It (1982), Think (1980) ed I Say a Little Prayer (1968). 
 
Se c’è una canzone che ha marcato l’artista, è stata senza dubbio “Respect”. L’artista ha fatto una versione del popolare tema di Otis Redding, trasformandola in un inno femminista dell’epoca, col quale ha messo una melodia ai lamenti silenziosi delle donne di tutta una generazione. 
 
La rivista specializzata Rolling Stone l’ha messa al primo posto dei 100 cantanti più grandi di tutti i tempi, è stata la prima donna ad entrare nel Salone della Fama del Rock and Roll e la prima donna nera ad apparire nella copertina della rivista Time nel 1968. 
 
Ig/msm 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE