martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cantautore cubano qualifica come moderno il progetto della nuova Costituzione

L'Avana, 11 ott (Prensa Latina) Il cantautore cubano Israel Rojas, direttore del gruppo Buena Fe, ha definito come moderno e riflesso della società il nuovo progetto di Costituzione che si dibatte in tutta l'isola fino al 17 novembre. 

 
In un’intervista esclusiva con Prensa Latina, il popolare musicista ha espresso il suo appoggio al testo, perché protegge le conquiste della Rivoluzione. 
 
Definitivamente il processo di aggiornamento costituzionale è molto importante, trattandosi di un esercizio di partecipazione democratica fondamentale che fortifica e fa avanzare il paese verso quello che vogliamo ottenere, ha aggiunto. 
 
D’accordo col laureato in Diritto dell’Università de L’Avana, le leggi complementari che verranno posteriormente a causa della riforma della Costituzione, devono calzarla, sostentarla, sollevarla e farla diventare realtà. 
 
Rojas ha manifestato il suo appoggio al testo, includendo gli articoli polemici come il numero 68, che definisce il matrimonio come l’unione in due persone senza importare il sesso, a differenza dell’attuale legge delle leggi che lo riconosce come l’unione tra un uomo ed una donna. 
 
La società contemporanea è sufficientemente matura per ampliare i cammini dei diritti civili di tutte le persone, includendo quelle di preferenze sessuali distinte, possono esistere alcune zone di resistenza ma Cuba non può dilatare le aperture di questi diritti, ha sottolineato il cantante. 
 
Il gruppo Buena Fe si è presentato in vari scenari internazionali come gli Stati Uniti e gran parte dell’America latina, e prossimamente celebrerà i suoi 20 anni di traiettoria artistica. 
 
Ig/wmr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE