mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Seconda richiesta all’Interpol per localizzare e catturare Rafael Correa

Quito, 20 dic (Prensa Latina) Una seconda richiesta affinché la giustizia insista in che l’Interpol localizzi e catturi l'ex presidente ecuadoriano Rafael Correa è stata presentata da Fernando Balda, che l'accusa come responsabile del suo presunto sequestro. 

 
Il passo dato da Balda, supposta vittima nel 2012 in Colombia dove si trovava latitante della giustizia ecuadoriana, risponde al rifiuto della Polizia Internazionale (Interpol) di diffondere allerta rossa contro l’ex mandatario, che risiede insieme alla sua famiglia in Belgio dal 2017. 
 
“Quando è stato emesso il primo avviso è stato fatto sulla base di un’ordine di prigione preventiva, tuttavia, ora esistono altri elementi. È stato già chiamato a giudizio e sono state considerate prove come valide dentro il processo”, ha affermato ai mezzi di comunicazione lo stesso Balda. 
 
Accompagnato dal suo avvocato Felipe Rodriguez, Balda ha presentato il suo sollecito presso la Corte Nazionale di Giustizia. 
 
Bisogna mettere in chiaro le dichiarazioni del presunto rapito: fino ad ora non esistono prove che vincolino Correa con l’ipotetico rapimento. 
 
Ig/scm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE