domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Vaticano investiga vescovo argentino per denunce di abuso sessuale

Buenos Aires, 4 gen (Prensa Latina) Il vescovo argentino Gustavo Zanchetta, che era consulente dell'Ufficio di Amministrazione Finanziaria del Vaticano, si sta investigando per abuso sessuale ed altri comportamenti impropri, secondo informazioni della Santa Sede rese note oggi. 

 
La denuncia è stata fatta alla fine dell’anno scorso da vari seminaristi e corrisponde al periodo in cui Zanchetta era vescovo di Oran, nella provincia di Salta, tra il 2013 ed il 2017. 
 
Zanchetta ha rinunciato alla diocesi di Oran in agosto del 2017 e -secondo quanto ha dichiarato il portavoce del Vaticano, Alesssandro Gisotti – la sua dimissione era vincolata con la difficoltà di gestire le relazioni coi chierici diocesani, alcune delle quali risultavano tese. 
 
Secondo Gisotti in quel momento c’erano accuse contro di lui di autoritarismo, ma non per abuso sessuale. 
 
Dopo una stagione in Spagna, il vescovo è diventato famoso in dicembre del 2017 come consulente dell’entità che amministra i beni immobiliari della Santa Sede. 
 
Finché dura l’investigazione, il religioso, di 54 anni, non potrà continuare a lavorare nel Vaticano. 
 
La denuncia si somma ad una serie di scandali per abuso sessuale ed occultamento da parte del clero che colpiscono la Chiesa Cattolica in tutto il mondo. 
 
Cosciente della gravità del problema, il papa Francesco ha convocato per febbraio ad un vertice coi capi delle Conferenze Episcopali di tutti i continenti per analizzare la prevenzione dell’abuso sessuale e la protezione dei minorenni. 
 
Ig/car    
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE