martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba nega l’organizzazione di atti terroristici contro altri Stati

L'Avana, 21 gen (Prensa Latina) Il cancelliere cubano, Bruno Rodriguez, ha affermato nella rete sociale Twitter che il Governo dell'isola non ha mai permesso né permetterà l'organizzazione di atti terroristici contro un altro Stato. 

 
“#Cuba ha svolto strettamente il suo ruolo come Garante e Sede Alternativa del Tavolo dei Dialoghi della #Colombia tra il Governo e l’ELN”, ha scritto il capo della diplomazia della nazione caraibica nel suo account @BrunoRguezP. 
 
In precedenza, nella stessa piattaforma digitale, Rodriguez ha assicurato che la maggiore delle Antille è contro il terrorismo e la guerra, in difesa della pace. 
 
“Con il ricordo di essere stati vittime del terrorismo di un altro Stato per decadi e di avere una moralità irreprensibile, condanniamo il terrorismo in tutte le sue forme e manifestazioni, al di sopra delle sue motivazioni”, ha sottolineato il ministro di Relazioni Estere. 
 
Il presidente colombiano, Ivan Duque, ha attribuito all’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) la paternità dell’attentato nella Scuola dei Cadetti Generale Santander di Bogotà, ed ha chiesto di riattivare gli ordini di cattura contro i negoziatori della guerriglia. 
 
Attraverso la sua cancelleria, la nazione antillana ha risposto che agirà con uno stretto rispetto dei Protocolli del Dialogo di Pace firmati tra il Governo della Colombia e l’ELN, compreso il Protocollo in caso di Rottura della Negoziazione. 
 
Sabato, il Movimento Colombiano di Solidarietà con Cuba ha esatto di sospendere, da parte del governo di Duque, la realizzazione di azioni che mettano in pericolo le relazioni bilaterali. 
 
Ig/ybv 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE