lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cancelliere del Venezuela sollecita all’Unione Europea che ponga termine all’ingerenza

Caracas, 7 mar (Prensa Latina) Il cancelliere del Venezuela, Jorge Arreaza, ha sollecitato oggi all'Unione Europea (UE) di riconsiderare il suo atteggiamento interventista verso la nazione sud-americana, allineata con la posizione aggressiva del Governo degli Stati Uniti. 

 
Venezuela spera che l’Unione Europea recuperi l’equilibrio e riconsideri le sue posizioni di permanente interferenza nei nostri temi interni, il suo chiaro allineamento con la strategia di aggressione di Washington ed il suo appoggio agli atti incostituzionali dell’opposizione estremista, ha scritto il diplomatico in Twitter. 
 
Arreaza ha risposto così ad un messaggio pubblicato nella piattaforma di comunicazione dall’agenzia di notizie francese AFP, sulle aspettative dell’UE che Venezuela riconsiderasse la decisione di espellere l’ambasciatore tedesco a Caracas. 
 
Ha affermato che il funzionario tedesco è stato dichiarato persona non grata in base all’articolo 9 della Convenzione di Vienna sulle Relazioni Diplomatiche, in risposta alle dichiarazioni dell’alta rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri, Federica Mogherini, che ha respinto la posizione sovrana del governo venezuelano. 
 
Venezuela ha dichiarato questo mercoledì persona non grata il capo della missione diplomatica della Germania nel paese sud-americano, Daniel Martin Kriener, “dovuto ai suoi continui atti di ingerenza nei temi interni del paese”, ha informato la Cancelleria in un comunicato. 
 
Le autorità venezuelane hanno considerato “inaccettabile che un rappresentante straniero eserciti un ruolo pubblico come un dirigente politico, in chiaro allineamento con l’agenda di cospirazione dei settori estremisti dell’opposizione”. 
 
Il Governo venezuelano ha concesso a Kriener un termine di 48 ore per abbandonare il territorio nazionale, ricordando che non saranno ammesse azioni di rappresentanti stranieri che implichino un’intromissione in temi di competenza esclusiva del popolo e dello stato di questo paese. 
 
Inoltre, Caracas ha confermato la sua disposizione a mantenere una relazione di rispetto e di cooperazione con tutti i governi europei, però sarà indispensabile che adottino un atteggiamento di equilibrio costruttivo che, lontano da incoraggiare attuazioni golpiste e violente, facilitino una soluzione pacifica e dialogata tra gli attori politici venezuelani. 
 
Ig/wup

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE