lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Bolsonaro potrebbe essere obbligato a rivelare informazioni su desaparecido

Brasilia, 30 lug (Prensa Latina) La Procura del Brasile valuta la dichiarazione di Jair Bolsonaro sulla scomparsa del prigioniero politico Fernando Augusto Santa Cruz de Oliveira, per la quale il presidente potrebbe essere obbligato a rivelare tutto quello che conosce sul caso. 

 
“È eccessivamente grave non solo per l’insulto al decoro etico e morale di tutti i cittadini e delle autorità pubbliche, ma anche per le sue implicazioni legali”, indica in una nota pubblica la Procura Federale dei Diritti del Cittadino, appartenente al Pubblico Ministero. 
 
Bolsonaro ha lanciato la polemica quando lunedì ha dichiarato ai giornalisti che avrebbe raccontato a Felipe Santa Cruz, presidente dell’Ordine degli Avvocati del Brasile (OAB), come è morto suo padre durante la dittatura militare (1964-1985). 
 
Firmata dalla procuratrice federale per i Diritti dei Cittadini, Deborah Duprat, e l’assistente Marlon Weichert, la nota segnala che “situazioni mai chiarite causano tanta sofferenza come la scomparsa di un famigliare”. 
 
In Brasile, più di 80 mila famiglie affrontano la situazione della scomparsa ogni anno per ragioni differenti: sparizioni sociali, soprattutto violente. 
 
“Tutti soffrono, quasi sempre in silenzio, questo dolore perenne, che non cessa fino a quando non si scopre il luogo del corpo del famigliare. Il rispetto per questo dolore è un segno di umanità e dignità, riconosciuto in civiltà diverse ed in tutte le religioni”, ha concluso il testo della Procura. 
 
Ig/ocs 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE