martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba condanna l’esclusione del Venezuela nell’appuntamento regionale sull’Amazzonia

L'Avana, 29 ago (Prensa Latina) Il cancelliere cubano, Bruno Rodriguez, ha condannato l'esclusione del Venezuela nella riunione di vari paesi della regione per abbordare gli incendi nell'Amazzonia, prevista per il 6 settembre in Colombia. 

 
Questo è una “volgare politicizzazione” della crisi ecologica, ha affermato il titolare delle Relazioni Estere, nel suo account in Twitter. 
 
Rodriguez ha aggiunto che il fuoco non agisce in base alle differenze politiche, mentre ha esatto per l’imprescindibile cooperazione di tutti i paesi di questa vasta regione della parte centrale e settentrionale dell’America del Sud. 
 
I presidenti del Brasile, Jair Bolsonaro; e del Cile, Sebastian Piñera, hanno annunciato a Brasilia la realizzazione di un vertice col proposito di prendere delle misure per combattere e prevenire gli incendi in questo territorio. 
 
Bolsonaro ha detto che assisterebbero all’appuntamento, previsto per il prossimo 6 settembre in Colombia, tutti i presidenti della regione amazzonica, eccetto quello del Venezuela, Nicolas Maduro. 
 
Varie organizzazioni non governative hanno denunciato l’indifferenza di Bolsonaro davanti alla circostanza, perché non ha fatto i passi necessari per controllare la situazione. 
 
A sua volta, l’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM) ha denunciato che gli incendi nella selva amazzonica aggravano lo stress sul clima e sull’ecosistema del pianeta. 
 
Questi colpiscono Brasile e parti del Perù, Bolivia e Paraguay, ed inoltre hanno denunciato fuochi generalizzati in zone tropicali dell’Africa, secondo l’organizzazione. 
 
Oltre alla minaccia diretta degli incendi, per molte comunità indigene, il fuoco nella foresta libera nell’atmosfera particelle e gas tossici come il monossido di carbonio, gli ossidi di azoto ed i composti organici volatili non metanici, ha denunciato l’OMM. 
 
L’Amazzonia, considerata il polmone del pianeta, è condivisa da Brasile, Bolivia, Perù, Colombia, Venezuela, Ecuador, Guyana, Suriname e la Guyana Francese, territorio di oltremare della Francia. 
 
Ig/lbp 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE