domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Denunciano in Venezuela manipolazione di assassinio di ex consigliere

Caracas, 1º nov (Prensa Latina) Il ministro dell'Interno, Giustizia e Pace del Venezuela, Nestor Reverol, ha denunciato oggi la manipolazione con fini politici, da parte dell'opposizione di destra, dell'assassinio dell'ex consigliere, Edmundo Rada. 

 
Informando l’opinione pubblica sui dettagli delle indagini realizzate intorno all’omicidio dell’ex legislatore del municipio Sucre, stato di Miranda, il titolare ha segnalato che il deputato oppositore Juan Guaidò, autoproclamatosi presidente e riconosciuto dagli Stati Uniti e dai loro alleati, ha tentato di manipolare il caso in maniera mediatica. 
 
Reverol ha informato che il 17 ottobre, un giorno dopo aver perpetrato il crimine, funzionari del Centro di Investigazioni Scientifiche, Penali e Criminalistiche hanno trovato il cadavere di Rada, militante del partito politico dell’estrema destra venezuelana, Volontà Popolare. 
 
Ha precisato durante la conferenza stampa che le autorità hanno emesso ordini di cattura contro le persone che possono essere vincolate con la morte violenta dell’ex consigliere. 
 
I corpi della polizia hanno identificato come autore materiale dell’assassinio il cittadino Anderson Davila, che manteneva una relazione con Tibisay Virela, ex moglie di Edmundo Rada e che è già stato arrestato, nella cui residenza del quartiere Union de Petare è stato perpetrato il fatto, ha precisato il ministro. 
 
Ha sottolineato che gli organismi di sicurezza si trovano investigando Anderson Xavier Cedeño, Nerio Otamendi e Keiler Alberto Duarte, che hanno collaborato nel tentativo di fare sparire il cadavere, a cui hanno dato fuoco dopo averlo portato fuori dal domicilio della Virela. 
 
In recenti dichiarazioni alla stampa, il primo vicepresidente del Partito Socialista Unito del Venezuela, Diosdado Cabello, ha condannato la morte dell’ex consigliere di Volontà Popolare, Edmundo Rada, ed i meccanismi di violenza promossi dai settori della destra. 
 
D’accordo con denunce, questo crimine è stato usato da fazioni dell’opposizione venezuelana per squalificare il governo nazionale e bloccare l’entrata del paese sud-americano al Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite. 
 
Ig/wup

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE