lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Diaz-Canel sollecita l’accelerazione della costruzione di case a Cuba

L'Avana, 20 feb (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha chiesto una migliore organizzazione, pianificazione, implementazione e controllo della Politica dell'Abitazione nei territori, per eliminare i ritardi costruttivi. 

 
Intestando i check-up sistematici al Programma dell’Abitazione, uno di quelli con priorità nel paese, Diaz-Canel ha affermato che per il compimento della politica deve esistere un’adeguata relazione tra i municipi, i governi provinciali ed il Governo nazionale. 
 
Questo è un programma che si concreta nella base, nel municipio, ha enfatizzato. 
 
D’accordo con il sito Presidenza Cuba, il mandatario ha insistito nella qualità dell’esecuzione delle opere. Quello che non avrà qualità non si riconoscerà come finito, ha messo in allerta. 
 
Riassumendo le difficoltà presentate per la realizzazione di questa politica pubblica nel mese di gennaio, ha dato l’indicazione di risolverle tutte nel primo trimestre dell’anno. 
 
Nella riunione, il primo ministro Manuel Marrero ha segnalato che benché ci fossero difficoltà hanno ottenuto buona parte del cemento previsto, tuttavia, la risposta costruttiva non è stata all’altezza. 
 
Vivian Rodriguez, capa della Direzione Generale dell’Abitazione, del Ministero della Costruzione, ha riportato che per via statale sono state inaugurate 512 opere (le entità specializzate devono costruire nell’anno 15030). 
 
Inoltre, ha spiegato, per sussidi si sono concluse 249 cellule basilari domiciliari (sono pianificate 12530 per 2020) e per sforzo proprio 717 (si prevede che per questa via nell’anno che trascorre si aumentino a 13454). 
 
Il 2020 è il secondo anno della Politica dell’Abitazione. Alla chiusura di gennaio sono state terminate 2478 case. 
 
Diaz-Canel ha anche controllato il Programma di appoggio alla capitale, nel quale partecipano il secondo segretario del Comitato Centrale del Partito, José Ramón Machado Ventura, ed il primo ministro Manuel Marrero, tra gli altri alti dirigenti. 
 
Ig/evm 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE