giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba sottolinea il lavoro di professionisti della salute nel combattere COVID-19

L'Avana, 24 apr (Prensa Latina) Il ministro di Relazioni Estere di Cuba, Bruno Rodriguez, ha ricordato oggi il pensiero di Josè Martì, “Patria es Humanidad”, per lodare lo sforzo dei medici ed infermieri nel combattimento contro il COVID-19 a Cuba ed in altri paesi. 

 
“Guidati da questa massima martiana i nostri professionisti della salute difendono l’attenzione medica, il benessere dei popoli e la vita da angoli diversi del mondo”, ha pubblicato il cancelliere cubano sul suo account della rete sociale Twitter. 
 
Sempre questo venerdì, in un twitter anteriore, Rodriguez ha segnalato che l’umanità chiede una soluzione effettiva di fronte al COVID-19, pandemia che colpisce la maggioranza del pianeta. 
 
Ha messo in allerta che questa è una crisi con effetti multipli e demolitori non solo nell’ambito della salute, ma anche nell’economia, nel commercio internazionale e nella società. 
 
Il titolare cubano ha chiesto che si uniscano gli sforzi internazionali nel combattimento contro la pandemia ed ha sottolineato che “insieme possiamo riuscirci”. 
 
In una dichiarazione recente, il Ministero di Relazioni Estere di Cuba ha affermato che la crisi provocata dal nuovo coronavirus SARS Cov-2 oltrepassa abbondantemente l’ambito sanitario. 
 
Il testo ha messo in allerta che la pandemia è arrivata e si è diffusa in uno scenario previamente caratterizzato dall’opprimente disuguaglianza economica e sociale tra e dentro le nazioni, con flussi migratori e di rifugiati senza precedenti. 
 
“Prima che si identificasse il primo malato, c’erano 820 milioni di persone affamate nel mondo, 2.200 milioni senza servizi di acqua potabile, 4.200 milioni senza servizi di risanamento gestiti in forma sicura e 3000 milioni senza installazioni basilari per il lavaggio delle mani”, ha detto la cancelleria cubana. 
 
Ig/mml 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE