domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Lula responsabilizza Bolsonaro per i morti della COVID-19 in Brasile

Brasilia, 3 giu (Prensa Latina) L'ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva ha responsabilizzato il mandatario di estrema destra Jair Bolsonaro della calamità sanitaria per la COVID-19 che ha riscosso fino ad oggi in Brasile più di 31000 morti e circa 600000 contagi. 

 
“Bolsonaro ha commesso molti crimini di irresponsabilità e credo che già merita di essere punito”, ha dichiarato Lula alla rete televisiva CNN Internazionale attraverso una camera web dalla sua casa nella periferia di Sao Paulo. 
 
Ha insistito in che l’ex militare merita un giudizio politico per una gestione irresponsabile e negligente della crisi del coronavirus ed il collasso economico del paese. 
 
Brasile sta vivendo una profonda crisi di salute, economica e di irresponsabilità da parte del presidente della Repubblica, ha denunciato. 
 
Ha descritto Bolsonaro come il peggiore leader della storia del Brasile ed ha affermato che spera nell’apertura di un processo di impeachment contro il governante. 
 
“Ci sono 35 richieste di destituzione nel Congresso Nazionale. Verrà il momento in cui il presidente della Camera dei Deputati (Rodrigo Maia) dovrà scegliere un progetto da votare”, ha detto il fondatore del Partito dei Lavoratori. 
 
Ha commentato che Bolsonaro “non crede nella pandemia” e “non gli preoccupa la quantità di persone che stanno morendo nel paese”. 
 
Sulla scena politica, ha detto che sarà difficile per la società brasiliana appoggiare Bolsonaro fino al 2022 se il clima economico continua così, se la disoccupazione e la povertà continuano ad aumentare. 
 
Ha criticato gli atti del capo di stato brasiliano che sono in allineamento col presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. 
 
Ig/ocs 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE