domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba punta sullo sfruttamento delle fonti rinnovabili

Camagüey, Cuba, 16 lug (Prensa Latina) Dopo aver vinto l'Incontro Internazionale di Informatica Evolutiva, Gecco 2020, a Cancun, in Messico, specialisti dell'Università di Camagüey (UC), vogliono applicare lo studio nello sfruttamento dell’energia rinnovabile a Cuba. 

 
La maggiore delle Antille che ha tra i suoi obiettivi nel programma di sviluppo economico, dare priorità ai progetti dove si approfitti della biomassa, dell’energia eolica e di quella solare. 
 
“Ci sono molti benefici negli studi basati sui sistemi intelligenti di energia”, ha commentato Julio Madera, vice direttore di Informatizzazione dell’UC. 
 
Lo specialista, uno dei premiati nel concorso, e che ha lavorato con un gruppo di professionisti messicani del centro Cicese-UT3, ha detto in esclusiva per Prensa Latina che “Cayo Coco, importante polo turistico cubano, sarà uno degli spazi beneficiati”. 
 
Precisamente nelle isolette del nord di questa regione del centro-est dell’isola, esistono le potenzialità “per sfruttare meglio le fonti rinnovabili e diminuire così il consumo di combustibili fossili, azioni che abbassano i costi di produzione energetica”, ha enfatizzato Madera. 
 
Tra più di una dozzina di progetti presentati nell’incontro Gecco 2020, organizzato via internet, “è stato premiato il nostro ed è un privilegio ed una dimostrazione del potenziale scientifico cubano”, ha detto il dottore in Scienze Informatiche. 
 
“La facilità di lavorare con varie fonti di energia nei momenti critici è vitale, ancora di più per un paese in via di sviluppo come Cuba”, ha dichiarato Madera. 
 
Il professore titolare della casa di alti studi ha concluso: “il Ministero di Energia e Miniere di Cuba e l’Azienda Elettrica si focalizzano già affinché in questo stesso anno si vedano i risultati”. 
 
 
Ig/famf 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE