mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Diaz-Canel ricorda le idee di Fidel Castro sulla sovranità di Cuba

L'Avana, 9 nov (Presa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha ricordato oggi le parole del leader Fidel Castro sulla determinazione dell'isola a mantenere la propria sovranità.

Attraverso il suo account Twitter, il presidente ha ricordato una frase pronunciata durante il discorso ai partecipanti all’incontro sindacale latinoamericano per i diritti e le libertà dei lavoratori contro il neoliberismo, in una giornata come quella odierna del 1991.

“Dico che non esiste un mondo unipolare, perché almeno c’è un pezzo di terra, e non è l’unico, dove gli yankee non governano e dove gli yankee non governeranno. E se un giorno ci provano, dovrà essere sulle nostre ceneri, sulle nostre ossa, sul nostro sangue “, ha scritto.

Il capo dello Stato ha ripetutamente ribadito la risoluzione di Cuba di difendere la propria sovranità ed indipendenza, nonché il diritto di mantenere il proprio sistema senza interferenze esterne.

Nel discorso del 1991, lo storico leader Fidel Castro ha anche sottolineato ai leader sindacali latinoamericani l’importanza di promuovere l’integrazione economica.

“Ma dobbiamo andare oltre, dobbiamo parlare di integrazione politica, unità economica, unità politica, o qual è il destino, che siamo riscoperti adesso come cinque secoli fa ?; perché ci sono persone che vogliono scoprirci di nuovo”, ha concluso.

Ig/idm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE