lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Brasile: indigeni ancora mobilizzati dopo una pausa del giudizio sulle terre

Brasilia, 9 giu (Prensa Latina) I leader indigeni hanno annunciato che la mobilitazione proseguirà oggi e nei giorni successivi dopo l'interruzione del processo presso la Corte Suprema del Brasile sul cosiddetto "Marco Temporal" che colpisce i diritti alla terra dei nativi.

“Attendiamo l’annuncio di una nuova data per la continuazione del processo e rimaniamo fermi nella lotta”, ha detto Ivo Macuxi, consulente legale del Consiglio Indigeno dello stato settentrionale di Roraima.
L’interruzione è stata causata mercoledì da una richiesta di audizione del ministro André Luiz de Almeida Mendonça.
Secondo le regole interne del Tribunale Supremo Federale (TSF), il caso deve essere rinviato per l’analisi con un massimo di 90 giorni.
“La richiesta di audizione fatta dal ministro dell’ex presidente Jair Bolsonaro, André Luiz de Almeida Mendonça, rappresenta la continuità della violenza contro le popolazioni indigene”, ha affermato il coordinatore esecutivo dell’Articolazione dei Popoli Indigeni del Brasile (APIB), Dinamam Tuxá.
Ha insistito affinché il cosiddetto processo del secolo fosse svolto il prima possibile e “chiediamo che il TSF riprenda urgentemente il suo lavoro.

Ig/ocs

#brasile #demarcazione #indigeni #Marco Temporal #mobilitazione #terra

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE